% Appello

Appello

150,00 € 135,00 €
Disponibilità: In magazzino
Editore: Zanichelli
Codice Prodotto: 8808069054
Prodotto visto: 326

(2018) Beatrice Gambineri

Commentario del Codice di Procedura Civile, Libro II: Processo di cognizione art. 339-359

La disciplina dell’appello è stata profondamente incisa dalla Corte di cassazione la quale sull’istituto ha dato prova di un attivismo giudiziario senza pari che ha finito per influenzare anche il legislatore il quale, a più riprese, ha recepito a livello normativo soluzioni elaborate in via pretoria.

Il volume ricostruisce le regole di svolgimento del secondo grado di giudizio a partire non solo dal diritto vigente, ma soprattutto dal diritto vivente ovvero dall’analisi puntuale degli orientamenti maturati in seno alla giurisprudenza di legittimità aggiornata alle recenti sez. un., 16 novembre 2017, n. 27199, che ha cancellato il c.d. progetto alternativo di sentenza; sez. un., 12 maggio 2017, n. 11799 in tema di appello incidentale e soccombenza teorica su questioni (oltre che all’ordinanza, 7 dicembre 2017, n. 29499 che ha rimesso alle sez. un. la questione di massima di particolare importanza relativa al se le domande assorbite possono essere riproposte fino alla precisazione delle conclusioni oppure nei soli atti introduttivi).

Il quadro che ne emerge è denso di contraddizioni. I meccanismi di passaggio della controversia dal precedente grado di giudizio sono stati progressivamente irrigiditi, ma consentono ancora alle parti di denunciare qualsiasi errore del giudice di primo grado. Sul versante delle novità in appello, pur non mancando arresti di totale apertura pronunciati all’evidente scopo di consentire alle parti di ottenere dal processo una tutela piena, si registrano spesso atteggiamenti di tendenziale chiusura della giurisprudenza che alle parti impedisce di ottenere rimedio ai propri errori e al processo impedisce di offrire una tutela effettiva, potendo accertare una verità solo formale.